Dionysos Primitivo di Manduria Riserva DOC

20.90

Dedicato alla divinità greca del vino, è corposo e armonico e rappresenta una delle eccellenze della produzione vitivinicola pugliese.

Premi
2015 | 2013 | 2012 | 2011

2015 James Suckling 90 punti
2015 Wine Enthusiats 91 punti
2015 Vinous 90 punti
2013 James Suckling 91 punti
2013 Wine Enthusiats 91 punti
2012 Gambero Rosso 2 Bicchieri
2011 Wine Spectator 90 punti

Scheda tecnica

 


SKU A2DI Category

Informazioni

Surani-uai-1440x863

Note degustative

Rosso rubino intenso, ha un profilo olfattivo ricco di frutti neri come mora, ciliegia e prugna, con piacevoli note speziate di pepe, cioccolato e cannella. Al palato si offre complesso, corposo ma elegante nei tannini vellutati, con un finale sapido e di ottima persistenza.

Provenienza

Dai vigneti di Masseria Surani, nel Salento, allevati a Guyot con conduzione biologica e posti su terreni a matrice calcarea, ricchi di ferro. Rese naturalmente molto basse con vendemmia manuale.

Uva

Primitivo di Manduria 100%

Vinificazione e Affinamento

Fermentazione di 15/18 giorni a 25°/28°, 3 follature giornaliere sino al termine delle fermentazione alcolica. Affinamento di 15/18 mesi in botti
e barriques di rovere, seguiti da una sosta in bottiglia di 6 mesi.

Alcol

15% by vol.

Temp. Servizio

16-18°C

Formato

0.75l

Abbinamenti

Il buon corpo lo rende perfetto con piatti molto saporiti e speziati, come pasta al ragù, polpette al sugo, carni rosse e di maiale, formaggi a lunga stagionatura.

Surani_Dyonisos-scaled-uai-1440x960

Vigneto

Dal 2014 la Famiglia Tommasi produce vini da Masseria Surani: 80 ettari nel cuore del Salento, nella zona Doc di Manduria, vicino alla costa ionica. Un territorio, rinomato per la produzione di Primitivo in particolare, ricco di storia e cultura dove la coltivazione della vite ha origini antichissime che risalgono ai tempi della Magna Grecia. Il cuore della proprietà è rappresentato dalla Masseria Surani, tipica costruzione agricola che risale ai primi del Novecento. Il terreno in questa zona è calcareo, molto fertile e permeabile, fresco e di colore rosso ocra per la presenza di ferro. I vigneti sono piantati a guyot stretto con una densità di 5.500 ceppi/ha, studiati in modo da inserirsi perfettamente nel territorio circostante, sono sostenuti da pali in legno in testata di ogni filare e sorretti da pali in ferro zincato al centro. La conduzione agronomica dell’intero patrimonio vitato è biologica, nel massimo rispetto delle risorse naturali e della biodiversità. L’idea alla base del progetto di Masseria Surani è quella di produrre grandi vini dai vitigni autoctoni della zona, in grado di esprimere e far conoscere l’enorme potenziale di uve come il Primitivo, il Negroamaro e il Fiano, in grado di regalare vini unici, di grande personalità e carattere.

surani_PP-scaled-uai-1440x960

Tommasi Naturae

Le caratteristiche sostenibili di questo vino sono:

Vigneto

Vigneti con certificazione biologica.

Dionysos Primitivo di Manduria Riserva DOC

Produzione

– Non impieghiamo prodotti di derivazione animale o contenenti allergeni nel processo di produzione del vino.
– Ottimizzazione dell’utilizzo della risorse e della gestione della cantina.
– Impieghiamo procedure che ci consentono di lavorare nel pieno rispetto dell’ambiente evitando sprechi e riciclando sempre quando possibile.

Packaging

– tappi organici con la certificazione FSC
– etichetta: carta certificata FSC
– cartone: carta riciclata

Privacy Preference Center